REVIEW: NO FRONTIERS – BLOWING THE DUST AWAY

http://www.saladdaysmag.com/no-frontiers-blowing-the-dust-away/

NO FRONTIERS
“Blowing The Dust Away” – EP
(-)
6,5/10
I No Frontiers sono un gruppo punk rock milanese formatosi nel 2000 che, dopo un LP di debutto e qualche singolo, tornano ad affacciarsi sulla scena ai giorni nostri con questo EP ‘Blowing The Dust Away’, un sei pezzi ispirato ai trascinatori del genere, quindi Green Day, Blink 182, Sum 41 e The Offspring. Al momento dell’ascolto, i NF sembrano aver scelto di seguire una strada inusuale, con pezzi meno solari e spregiudicati dei sopracitati, dando quella sensazione di maggior maturità, all’inizio (prendete come metro ‘When I Come Around’ o ‘Adam’s Song’), mentre troveremo verso il finale la vera forza (anche qui, il metro è ‘Basket Case’ o ‘What’s My Age Again’). In questo senso, ‘Blowing The Dust Away’ acquista una sua dimensione e, seppur con qualche incertezza vocale di intonazione e della pronuncia in inglese, possiamo goderci pezzi come ‘Sky On Ashes’ e ‘Get Rid Of It’, scatenandoci alla fine con ‘Worth Not Enough’ e ‘The Final Shot’. Giocando con il titolo, possiamo dire che di polvere ce n’era un bel po’ e forse anche qualche pezzo arrugginito, quindi c’è ancora più di qualcosa da pulire.
(Fabrizio De Guidi)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...